Il Festival Internazionale del ‘700 Musicale Napoletano , è un evento annuale  promosso dalla Associazione Domenico Scarlatti e quest’anno si presenta alla sua XII edizione.  Il Festival  sarà un susseguirsi di concerti,  percorsi guidati, letture interpretate da attori dai libri dei grandi viaggiatori del passato, enogastronomia focalizzata sui prodotti tipici regionali campani e si concluderà con il Premio Salvatore Di Giacomo dedicato a tutte le figure che si sono distinte per la loro opera di ricerca, divulgazione e valorizzazione della Scuola Musicale Napoletana del Settecento e del suo repertorio. Il Festival Internazionale del ‘700 Musicale Napoletano è un percorso nella memoria che pone al centro dell’attenzione il fruitore, vuoi turista o indigeno, comunicandogli la consapevolezza di trovarsi in luoghi di straordinaria bellezza, impregnate di cultura, musica,  arte e storia e che proietta gli stessi in un nuovo modo di vedere e programmare il futuro. Gli eventi, che si svolgeranno a Napoli già meta di visitatori di ieri e di oggi e dovranno qualificare la permanenza degli stessi sviluppando un moderno modello di ospitalità turistica che invogli le persone a ritornare e a diffondere una immagine positiva della Città. Il festival è rivolto ad un pubblico sia nazionale che internazionale, turisti che affascinati dalla cultura napoletana, dalla splendida e soavi note della nostra musica, accoreranno in massa per l’evento. Il pubblico internazionale, condividerà questa suggestiva unione di bellezza archeologica dei siti e culturale della musica. Pertanto, sia giovani che adulti potranno ammirare lo stupendo festival con passione e voglia di conoscenza. Gli eventi sono caratterizzati nelle seguenti tipologie di intervento:


Concerti

La musica eseguita sarà tratta dal repertorio barocco della grande Scuola Musicale Napoletana con un escursus nel mondo del Jazz con la sua capacità di elaborare ed improvvisare su temi del passato dando agli stessi un assetto di contemporaneità. Gli artisti coinvolti sono stati scelti tra i migliori esponenti del repertorio Barocco e Jazz con punte di eccellenza quali il flautista francese Maxence Larrieu ed il chitarrista napoletano Edoardo Catemario.


Percorsi guidati


Avranno lo scopo di evidenziare e valorizzare  siti architettonici tra più belli della nostra Città: Palazzo Reale, Museo Archeologico Nazionale ed il Castello Maschio Angioino e la splendida Chiesa di San Francesco delle Monache ora Centro di Cultura permanente nel cuore del centro antico di Napoli. Itinerari culturali nei luoghi della musica dell’arte e della cultura   Gli obiettivi principali, che ci si è posti nell’elaborare il programma dell’itinerario, sono due: il primo riguardante i contenuti e dunque l’individuazione di un percorso di comunicazione fruibile da diverse fasce di utenza; l’altro, di natura tecnica, relativo alla possibilità di sementare e modulare il percorso, a secondo della circostanza.  Si è dunque partiti da ciò che il pubblico può attendersi da un evento come questo, riguardante un periodo storico come quello del barocco napoletano, di solito poco o nulla frequentato. Si è poi tenuto conto della necessità di offrire un’informazione critica adeguata alle esigenze di quella parte di pubblico in possesso di competenze e dunque in grado di confrontarle con quelle proposte dall’intervento.


Enogastronomia

Sarà data la possibilità agli spettatori di usufruire di un rinfresco a base di prodotti tipici della Campania. Coinvolgendo le diverse associazioni di produttori, dedite da tempo alla valorizzazione di prodotti DOC, DOGC e IGP, presenti solo in questa splendida Regione.


Innovazione tecnologica

Sarà data la possibilità agli spettatori di scaricare gratuitamente da un apposito Totem multimediale collocato nell’area dei concerti la musica che sarà eseguita nell’ambito del Festival o su una pen drive o sul telefonino con sistema bluetooth. I Totem Touch Screen danno la possibilità ai fruitori di avere tutte le informazioni sull’evento, programmi, contenuti speciali e di collegarsi ai siti degli artisti e delle associazioni e delle aziende coinvolte attraverso dei link su  uno specifico menù. Avranno inoltre la possibilità di   informarsi su tutte le offerte turistiche della Regione Campania.

POR FESR 2007-2013 obiettivo operativo 1.10 - attività A)